Take a fresh look at your lifestyle.

Benefici della corsa

Correre fa bene, ormai lo sappiamo tutti. Ma quali sono gli effettivi benefici della corsa? Quali aspetti del nostro vivere quotidiano possono migliorare più o meno sensibilmente indossando le scarpette da runner e sgambettando per la città? Scopriamolo insieme.

Perché correre fa bene?

Correre, purché lo si faccia con criterio e con regolarità, fa bene al corpo su diversi fronti. Innanzitutto i runner sanno che, marcia dopo marcia, l’ago della bilancia sembra scendere sempre un po’ di più. Ciò perché correre significa fare un esercizio aerobico e quindi bruciare un gran numero di calorie.

Chiaramente però sgambettare in pista non basta: allo sport, mettetevi l’anima in pace, dovrete sempre aggiungere anche una dieta sana ed equilibrata.

Leggi anche la nostra guida sul correre dopo pranzo o dopo cena.

Rassoda e Tonifica

Chi corre poi ha in generale una buona forma fisica. Questo però non significa soltanto essere magri, cosa che tra l’altro non basta per dire di avere un bel corpo! Il running tornisce un po’ i muscoli, rassoda i glutei, fa dimagrire e, alla lunga, ci rende un po’ più attraenti.

Questi sono i benefici evidenti legati all’abitudine di fare un po’ di jogging. Passiamo ora a quelli meno palesi.

Riduce stress e migliora il sonno

Innanzitutto chi si dedica con regolarità ad un’attività fisica, corsa compresa, scarica lo stress accumulato durante la giornata. Ciò significa che sarà tendenzialmente una persona positiva.

Del resto correre rende felici, non fosse altro che per le endorfine prodotte dal corpo in movimento. Questi ormoni, funzionano anche come inibitori del dolore ed in qualche modo contribuiscono a tenere sotto controllo la fatica mentale.

Stancare il corpo e la mente aiuta poi a regolarizzare i ritmi sonno-veglia, altro importante elemento che contribuisce al raggiungimento del perfetto equilibrio psicofisico. Ma non è ancora tutto.

Ossatura più forte

Chi corre ha un’ossatura più forte dato che i tessuti che compongono l’apparato scheletrico devono di continuo rigenerarsi a causa dello stress dinamico subito. Anche in questo caso però perché il prodigio accada è necessario fare attenzione a tavola, mangiare frutta e verdura piuttosto che carboidrati complessi e orientandosi in generale su una dieta sana.

Migliora la salute del cuore

E vogliamo parlare del cuore? Molti studi scientifici hanno dimostrato che correre aiuta a mantenere in salute l’apparato cardiovascolare. Ecco perché non bisognerebbe mai appendere le scarpette al chiodo…

Qualche consiglio pratico

Il running è senza dubbio lo sport ideale per chi non ha né tempo né possibilità di iscriversi in palestra. Non serve d’altro canto equipaggiarsi di chissà quali attrezzature, si sta un po’ a contatto con il mondo, ci si può allenare in qualsiasi momento e si può sempre decidere se correre in solitaria o insieme a qualcuno.

Tuttavia, soprattutto se siete in forte sovrappeso, è bene non lasciarsi andare ad iniziative personali. Prima di infilare calzoncini e scarpette da corsa, consultate un medico che possa valutare l’effettiva capacità del vostro fisico di sostenere una sessione di allenamento. Troppo grasso equivale spesso ad un accumulo di colesterolo nel sangue e quindi ad una maggiore difficoltà del cuore ad irrorare i tessuti ed i muscoli. Ciò può tradursi nell’assenza di ossigeno localizzata o in difficoltà respiratorie e comunque in un potenziale pericolo per il corridore.

Ammesso anche che non abbiate problemi di colesterolo, lo sforzo che in queste condizioni compie il muscolo cardiaco per consentirvi un movimento veloce è sicuramente eccessivo. Stesso discorso vale per le articolazioni che potrebbero subire un’eccessiva sollecitazione con tutte le conseguenze annesse e connesse. A seconda dei casi quindi il medico vi consiglierà di dedicarvi momentaneamente alla ginnastica dolce o di perdere ancora qualche chilo prima di iniziare a correre.

L’importante, a prescindere dal vostro peso, è procedere con regolarità e soprattutto gradualmente. Non dimenticate inoltre di fare qualche esercizio di riscaldamento e di defaticamento, di reintegrare i liquidi ed i sali minerali perduti e di mangiare ad orari compatibili con quelli che sceglierete per l’allenamento.

I gadget per la corsa

Abbiamo detto che per correre non serve poi chissà quale attrezzatura, ma un minimo di equipaggiamento bisogna comunque procurarselo.

Iniziamo dal vestiario. Scegliete sempre qualcosa di traspirante e soprattutto di comodo. Idem per quanto riguarda le scarpe.

Se vi piace l’idea comprate anche un orologio gps per corsa (qui una serie di prodotti interessanti) e delle cuffie bluetooth (come queste). State attenti però a queste ultime: correre ascoltando musica può essere piacevole e rilassante. Se però deciderete di muovervi nel bel mezzo della città, magari attraversando la strada, non rappresenta proprio il massimo della sicurezza.